Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

CHIUDI

Cardiologia

Cardiologia


L’Unità Operativa Cardiologia dell’Ospedale Veterinario I Portoni Rossi è diretta dal Dott. Roberto Santilli, Med.Vet., PhD, D.E.C.V.I.M.-C.A. (Cardiology), e si avvale della collaborazione dei Dott. Simona Bassi, Simona Mingotti e Manuela Perego. I laboratori dell’Unità Operativa offrono le tecniche di diagnosi e terapia più avanzate per le patologie cardiovascolari del cane e del gatto.

Presso il laboratorio di Ecocardiografia ed Emodinamica è possibile effettuare ecocardiografie transtoraciche e transesofagee mono e bidimensionali, con Doppler spettrale e a codice di colore, angiografie cardiache per la valutazione delle stenosi valvolari, oltre che procedure di cardiologia interventistica atte a risolvere diverse patologie cardiache congenite. In particolare, grazie alla valvuloplastica transluminale è possibile trattare stenosi valvolari congenite della valvola polmonare e della valvola aortica. Inoltre, grazie all’utilizzo di particolari dispositivi (ACDO) è possibile effettuare la chiusura del dotto arterioso pervio mediante un intervento di cardiologia interventistica mini- invasivo.

L’Ospedale Veterinario I Portoni Rossi rappresenta un centro di referenza per la diagnosi e la terapia dei disturbi del ritmo. Presso la struttura, è possibile effettuare valutazioni diagnostiche comprendenti l’esecuzione di tracciati elettrocardiografici digitali e monitoraggi del ritmo cardiaco prolungati. In particolare, è possibile effettuare monitoraggi Holter della durata di 24-48 ore oppure, monitoraggi del ritmo cardiaco della durata di 7 giorni mediante rilevatore d’evento esterno (R-Test) o della durata di 36 mesi mediante rilevatore ciclico impiantabile (Reveal). Il laboratorio di elettrofisiologia si avvale, inoltre, di attrezzature all’avanguardia per l’impianto di pacemaker e per le cardioversioni elettriche. L’impianto di pacemaker è la terapia di elezione per i soggetti affetti da bradicardia sintomatica e rappresenta una procedura di cardiologia interventistica mediante la quale, attraverso un accesso dalla vena giugulare, viene posizionato un elettrodo nel ventricolo destro in grado di stimolare il cuore ad una frequenza cardiaca adeguata. La cardioversione elettrica è una procedura che, tramite uno shock elettrico sincronizzato, permette il ripristino del ritmo sinusale in pazienti con fibrillazione atriale o tachicardia sopraventricolare. 




  • Dott. Roberto Santilli
    Resp. U.O. Cardiologia

    Info

Staff medico